s f o g o

20030423

strano scoprirlo
che sono fatta di niente, di niente e di tutto
strano scoprire questa specie di
consapevolezza?.. o vera novità
sentire in fondo allo stomaco la vertigine che
provoca,
e sorridere nel buio per la minuscola serenità che
contribuirà al raggiungimento del mio piccolo
nirvana

è vedere che non sono niente, se non
la condivisione di un sentimento
(rabbia, amore, frustrazione, fastidio,...)

come la voglia di tornare a casa, per tornare a casa
come la tenerezza di una margherita che perde i petali
perchè è stata troppo al sole,
come il ricordo di un fiore bianco che appena sfiorato
si chiude a riccio,
come le lacrime di un'amica che non trovano mare,
come la paura di perdersi nei propri desideri,
come il terrore di sentirsi fatti di fame, sete e disperazione,
come la realtà di un corpo di carne che chiede, che vive e che comanda,
come il desiderio di sprecare un tempo che non esiste e che non si può sprecare,
né risparmiare né misurare

è il sentirsi fatta di mille segni, di mille parole, di mille rughe,
di mille cieli, di mille odori che non sono i miei
che non mi appartengono,
è vedermi piccola, nel mezzo, alla fine e al principio di tutto
è sentirmi grande,
un'anfora da cui tirare fuori forza, calore,
da cui tirare fuori qualsiasi tipo di persona

è addentare la notte, stringerla, tirarla, deformarla, allungarla, sfrangiarla, impastarla con le prime luci dell'alba
per non lasciarla andare
per non lasciarmi scorrere, per non perdere ciò che è
in potenza
per non perdere ciò che si è
in potenza

(una coperta, trascinata dalla regina Maab che ride a squarciagola e che va avanti e indietro)

scritto da Ninatin
Commenti: Posta un commento
non posso tenermi tutto dentro

It was

a moment

sfogaTI:
@
www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from soulsacrifire. Make your own badge here.
Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons License.