s f o g o

20030521

mattina stropicciata
senza nient'altro in testa che quelle parole
sentirsi vecchi di fronte all'anno appena passato
di fronte a quei progetti disfatti

sentire in questo limbo distratto
le voci ovattate del sale e del mare
di domeniche assolate ed esauste
che rigenerano nuova vita nelle mie vene

sentire in quest'eccitazione disordinata
le voci pungenti e dense di silenzi dell'infanzia e della normalità
che morbide accarezzano i tuoi capelli
cercando di tenermi con loro

sentire nel mezzo di questo sentiero scarno e pietroso
rime, musiche, lacrime ed enormi tristezze
uno stupore rosso che si nutre dell'erba,
della luna, della notte
un vagabondare per restare, per fermarsi
un dondolìo che infrange il mio nome e la mia identità

e sentire sulle labbra nient'altro che le sue parole
che bruciano di miele
che cambiano e crescono ogni giorno
che legano il mio pensiero
scoordinato
in una sera fatta di terra calda e buio attorno

scritto da Ninatin
Commenti: Posta un commento
non posso tenermi tutto dentro

It was

a moment

sfogaTI:
@
www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from soulsacrifire. Make your own badge here.
Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons License.